OBBLIGO VACCINALE: CORTE COSTITUZIONALE, SOLO TERRORISMO MEDIATICO.

da | Dic 4, 2022 | In Evidenza, Archivio, Attualità, Comunicati Stampa | 1 commento

L’inammissibilità dei ricorsi presentati contro l’obbligo vaccinale decretato dalla Corte Costituzionale ha generato sui media un insolito ottimismo tra chi gestisce l’informazione di sistema che, addirittura, ha esclamato che “la Corte Costituzionale ha salvato l’obbligo di vaccinazione”. Mai notizia è stata così falsa…Nel video, il segretario generale della FISI Rolando Scotillo, chiarisce la vicenda e preannuncia il ricorso contro l’inammissibilità del ricorso e per la discriminazione subita da alcuni milioni di italiani allontanati dal lavoro, dalla retribuzione sulla base di propagande politiche sconfessate dalle evidenze scientifiche e dai fatti (se non ti vaccini muori, il vaccino impedisce la trasmissione, ecc.).

Ma il segretario generale evidenzia anche una colpa del Ministro alla Salute (se così si può dire) che propagandando l’uso della tachipirina (paracetamolo) e della vigile attesa su larga scala – senza alcuna evidenza scientifica – potrebbe aver mietuto vittime come riporta uno studio del 2015 pubblicato sulla British Medical Journal (il tanto amato paracetamolo avrebbe addirittura effetti “mortali”).

Il Segretario Generale annuncia, in aggiunta, che la FISI perseguirà tutte le vie possibili per dimostrare ciò che dai dati della farmaco vigilanza passiva è emerso, ovvero che su 48 milioni di italiani che hanno completato il ciclo vaccinale sono esitati circa 140.000 esiti avversi di cui circa 28.000 di grave entità. Tenendo presente che, per statistica medica, nel sistema della farmaco vigilanza passiva è solo una persona su cento che denuncia, potrebbero essere circa 2, 8 milioni di persone ad aver subito eventi avversi gravi. Il tutto con ben 9 cure alternative alla pratica vaccinale. Nei prossimi giorni la FISI avvierà una raccolta fondi per finanziare uno studio specifico. A tal fine si chiederà al Governo attuale di de secretare tutti gli atti e di imporre alle case farmaceutiche di fornire tutte le informazioni in loro possesso e di avviare anche questo filone nell’indagine  della commissione di inchiesta parlamentare sulla  gestione del COVID.

Clicca sul link per vedere il video    https://youtu.be/deN_QjfrDXM

Condividi

1 commento

  1. Antonella

    Forza!!! Speriamo che la verità finalmente venga fuori e che si svegli questi popoli di pigroni superficiali! Sono con voi💪💪💪

    Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli Recenti

Categorie

Eventi

Leggi anche

11 FEBBRAIO MOBILITAZIONE A SANREMO: NO ZELENSKY AL FESTIVAL!

11 FEBBRAIO MOBILITAZIONE A SANREMO: NO ZELENSKY AL FESTIVAL!

Facendo eco al nobile sentimento di indignazione del Popolo italiano, il sindacato FISI fa appello a tutte le forze politiche del dissenso e a tutti i cittadini di buona volontà, affinché si mobilitino con noi il giorno 11 febbraio a Sanremo per far sentire forte e chiara la voce degli italiani cui stanno ancora a cuore la credibilità e la dignità dell’Italia.

Condividi