ARRESTI E LICENZIAMENTI DI SINDACALISTI: DRAGHI È IL GOVERNO DELLA MENZOGNA, DEL RICATTO, DELLE MANETTE, DELLA GUERRA.

da | Lug 19, 2022 | Comunicati Stampa, Attualità | 2 commenti

Il licenziamento di Sindacalisti come i portuali di Trieste, come Anita Mariani nella ditta Cucinelli;
le pistole che spuntano misteriosamente in una perquisizione al sindacato USB, colpevole di opporsi alla guerra;
l’arresto a Piacenza dei sindacalisti Cobas;
infine, e in principio, la mano di Draghi sulle spalle del suo cucciolo Landini.
Tutto questo è parte di una offensiva volta ad azzerare il sindacato come contropotere nel mondo del lavoro, nella società, nella cultura, e allevare, in spregio alle leggi, “sindacati di comodo” addestrati a pisciare dove vuole il padrone.
Tutto questo accade in un Paese venduto a poteri finanziari, militari e tecnocratici.
Questi poteri affidano al signor Draghi Mario il compito di condurre il Paese alla rovina umana ed economica, per imporre un controllo totalitario.
Il signor Draghi Mario è il governo della menzogna, del ricatto, delle manette e della guerra.
Un governo che non cadrà mai abbastanza.

DRAGHI IL GOVERNO DELLA GUERRA 19-7-22

Condividi

2 Commenti

  1. Domenico

    Se si arriva a tanto sanno che stanno perdendo potere autorevole e lo stanno cercando nell’autoritá della dittatura. La democrazia è la nostra battaglia. Chi vuole ancora essere e continuare a essere nella schiavitù allora saranno tempi di vero partigianato. L’oppressione e l’oppressore non hanno posto in una società che ignara, non comprende, che sono pochissimi potenti che guidano le sorti delle loro vite. Ci vuole la sveglia della coscienza e dell’intelligenza.

    Rispondi
  2. Engel

    Quando i controllati sfuggono al controllo, chi controlla perora nuovi metodi per controllarli.
    Sfuggire alla morsa in cui é stato imbrigliato il lavoro é possibile, ma bisogna cambiare passo, mentalità, e conoscenza.
    Sapere é la libertà di decidere

    Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli Recenti

Categorie

Eventi

MANIFESTAZIONE A CASTELFRANCO VENETO 14 MAGGIO ORE 15:30

MANIFESTAZIONE A CASTELFRANCO VENETO 14 MAGGIO ORE 15:30

Anche il FISI parteciperà a corteo che si terrà a Castelfranco Veneto il 14 maggio prossimo. Tra i relatori, oltre al Segretario Vicario Ciro Silvestri, ci saranno: Francesco Toscano, Loris Mazzorato, Davide Gerotto, guido Cappelli, Stefano Puzzer e Andrea Donaggio.

VENEZIA: VENERDÌ 8 APRILE FISI INCONTRA I LAVORATORI

VENEZIA: VENERDÌ 8 APRILE FISI INCONTRA I LAVORATORI

Venerdì 8 aprile presso la Fattoria Il Rosmarino in Via Pialoi a Marcon (VE), il FISI incontra i lavoratori per parlare degli ultimi avvenimenti che hanno stravolto il mondo del lavoro dopo il DL aperture. I referenti del sindacato saranno a disposizione per...

Leggi anche

SE ATENE PIANGE, SPARTA NON RIDE

SE ATENE PIANGE, SPARTA NON RIDE

La politica continua a riproporsi in maniera autoreferenziale e non riesce a liberarsi dal bisogno di dare spettacolo, con tanto di battute e denigrazione degli avversari. Così facendo sarà il Paese tutto a perdere e nonostante, in un modo o in un altro, si formerà necessariamente un nuovo Governo, quasi sicuramente sarà l’ennesima sintesi di poteri che non rispondono alla sovranità popolare.

Condividi
IL RE E’MORTO, VIVA IL RE

IL RE E’MORTO, VIVA IL RE

Nell’Europa prerivoluzionaria di Antico Regime, la morte del re veniva annunciata in contemporanea con l’avvento del suo successore, ricorrendo alla formula: “il re è morto, viva il re!”. In uno strano gioco di corsi e ricorsi, sembra proprio quello che è accaduto...