PROCEDURA RIENTRO IN SERVIZIO DOCENTI SOSPESI

da | Apr 3, 2022 | Legalità | 0 commenti

Dopo la circolare esplicativa del 31/03/2022 da parte del Ministero della PI sull’impiego del personale docente riammesso a scuola per effetto del Dl 24/03/2022, il Governo ha introdotto il criterio di modificazione contrattuale unilaterale, ricorrendo alla qualifica di “inidoneità temporanea” che per sua natura è una competenza medica.

Una offesa al corpo docente che dovrebbe mobilitare tutta la categoria, a prescindere dalle scelte praticate sulla campagna vaccinale.

Il FISI ha preparato una serie di lettere. La prima è quella che il sindacato invierà al Ministero ed i docenti devono allegarla alla lettera 2 o alla 3, a seconda della volontà di rientrare o meno con tampone.

La missiva n. 4 riguarda invece il caso nel quale la Dirigenza Scolastica voglia adibire il docente a mansioni non previste dalla contrattazione collettiva e/o voglia aumentare l’orario di servizio oltre le 18 ore.

Le lettere devono essere protocollate.

Per l’ipotesi dei docenti guariti che vedessero impedito l’accesso al posto di lavoro senza green pass oppure ai quali venisse richiesto di lavorare demansionati, rivolgersi ai dirigenti sindacali e/o ai legali.

1 missiva FISI 3 rientro 1 aprile

2 diffida rientro lavoratore CON GPB 2-4-22

3 diffida rientro lavoratore SENZA GP 2-4-22

4 missiva mansioni docente

Condividi

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Leggi anche